Economia

Il divario retributivo dei migranti si sta allargando 

Venerdì, 26 Febbraio 2021 | Roberta Bertoldi
| OBC Transeuropa

L’ultimo rapporto dell’ILO indica che i lavoratori migranti hanno contatti più precari e guadagnano in media quasi il 13% in meno rispetto ai lavoratori nazionali, a parità di impiego. Questo divario si sta allargando, ed è particolarmente ampio nel caso delle lavoratrici migranti.


Intervista a Eloi Laurent: “La piena salute è la soluzione per farci uscire dalla crisi”  

Lunedì, 21 Dicembre 2020 | Catherine André
| Alternatives Economiques

La pandemia Covid-19 è un triste promemoria che la vitalità dell'ecosistema e la salute umana sono strettamente collegate. Per Eloi Laurent, "la migliore politica economica è una buona politica sanitaria e la migliore politica sanitaria è una buona politica ambientale. Non vi è alcun compromesso tra economia e ambiente".


La pubblicità online vi conosce bene 

Mercoledì, 25 Novembre 2020 | Federico Caruso
| OBC Transeuropa

Il sistema di gestione della pubblicità online è basato sulla raccolta e la condivisione dei dati di comportamento dell’utente in un sistema di competizione opaco e concentrato nelle mani di poche aziende, tra cui svetta Google. In pericolo ci sono la privacy e la protezione dei dati personali degli utenti, e in Europa si discute su come intervenire


Foto da un drone di un'area fortemente inquinata da residui di lavorazione minerari a Rosia Montana, Romania

Dal Brasile alla Bulgaria, quei giganti che non vogliamo vedere 

Lunedì, 08 Febbraio 2021 | Marco Ranocchiari
| OBC Transeuropa

Due anni fa, in Brasile, crollava la diga di Brumadinho, liberando una colata di scarti minerari e seminando morte e devastazione. Non è stato un caso isolato né nel resto del mondo né in Europa: i bacini di decantazione delle miniere sono tra le più grandi e pericolose opere mai costruite dall'uomo


Lavoro e Covid19: i migranti, lavoratori in settori essenziali dell’economia europea e le prime vittime della crisi 

Martedì, 12 Gennaio 2021 | Alexander Damiano Ricci
Daniele Ruzza
| VoxEurop

Secondo una recente ricerca i lavoratori extra-europei hanno svolto un ruolo centrale in settori essenziali dell’economia europea, compreso il settore medico-sanitario. Ciononostante il loro ruolo non è riconosciuto, così come la maggiore precarizzazione e la più alta esposizione al virus che questo comporta.


Le imprese straniere che hanno vinto bandi per l’emergenza Covid-19 in Italia  

Lunedì, 21 Dicembre 2020 | Openpolis

Dall’inizio dell’emergenza pandemica le amministrazioni italiane hanno assegnato quasi 5 miliardi di euro per la fornitura di materiali necessari al contenimento del contagio. Di questi, 1,7 miliardi sono andati a imprese straniere. Un’analisi della geografia dei bandi Covid in Italia.


L’uscita del Regno Unito dall'Ue e le disuguaglianze regionali nel Paese 

Venerdì, 11 Dicembre 2020 | Aude Martin
| Alternatives Economiques

La Brexit, con o senza accordo, si avvicina: il processo di uscita del Regno Unito dall’Ue acuirà le disuguaglianze tra le regioni, soprattutto tra Londra e il Nord del Paese. 


Regno Unito: quanto costa uscire dal mercato unico europeo?  

Lunedì, 16 Novembre 2020 | Aude Martin
| Alternatives Economiques

I pochi accordi commerciali che il governo britannico ha finora concluso con i paesi extracomunitari compenseranno solo in piccola parte le perdite dovute all’uscita dal mercato europeo causate dalla Brexit.


Croazia: quale sarà l’impatto dell’introduzione dell’euro? 

Martedì, 06 Ottobre 2020 | Toni Gabrić
| H-Alter

La data più realistica per l'introduzione dell'euro in Croazia è il 1° gennaio 2024, ma cosa comporta l'introduzione della moneta unica? E cosa ne pensano gli economisti croati?


GAFA: come il lobbying delle Big Tech modifica i meccanismi di potere in Europa 

Lunedì, 19 Ottobre 2020 | Andreas Vou
| VoxEurop

Un drastico aumento nelle spese di lobbying da parte delle grandi aziende del settore tecnologico (Google, Amazon, Facebook e Apple) ha corroso le leggi sulla privacy europee, tradizionalmente tra le più rigide al modo, trasferendo più potere nelle mani dei GAFA.