Ambiente

Per fermare il drastico calo di risorse ittiche sono necessarie aree vietate alla pesca  

Sabato, 08 Giugno 2019 | Stefano Valentino
| VoxEurop
MobileReporter

Al summit di Marrakech, svoltosi l’11 e 12 giugno scorso, i paesi che si affacciano sulle coste del Mediterraneo hanno ribadito la loro determinazione nel voler contrastare la pesca eccessiva nel mare dove si pesca di più al mondo. Il Mediterraneo, infatti, è il mare più pescato al mondo e il nuovo piano di gestione della pesca, recentemente approvato dall’Ue, segna un passo in avanti verso la sostenibilità.

Secondo gli scienziati per fermare il drastico e continuo calo delle riserve ittiche sono necessari divieti totali nelle aree più vulnerabili.


Inverni in abitazioni fredde e città inquinate? Nei Balcani qualcosa sta cambiando 

Lunedì, 04 Marzo 2019 | Lorenzo Ferrari
| OBC Transeuropa

Molti cittadini dell'Europa sud-orientale non possono permettersi di scaldare adeguatamente la propria casa. L'impatto sulla loro salute e sull'inquinamento atmosferico è grave, ma la povertà energetica inizia a diminuire.


Le infrastrutture "verdi" in Europa

Domenica, 12 Maggio 2019 | Alternatives Economiques

Quali paesi europei sono un modello per le infrastrutture sostenibili?


Il ruolo delle donne nella transizione energetica

Sabato, 11 Maggio 2019 | Alternatives Economiques

Il loro contributo alla diffusione delle energie rinnovabili e gli ostacoli che le donne incontrano in questo campo.


L'evoluzione dello stress idrico in Europa

Sabato, 11 Maggio 2019 | Alternatives Economiques

In Europa sono sempre più frequenti i periodi di stress idrico. Cioè i momenti in cui la domanda di acqua supera le risorse disponibili.


Gli elettori europei scelgono l’ecologia

Domenica, 21 Aprile 2019 | VoxEurop

Un sondaggio condotto da IPSOS Mori dice che la protezione dell'ambiente è una preoccupazione fondamentale per i cittadini europei.


La politica dell’Unione mette a rischio la pesca sostenibile  in depth

Venerdì, 12 Aprile 2019 | Stefano Valentino
| VoxEurop
MobileReporter

Le pressioni delle lobby della pesca industriale per conservare i propri affari nel Mediterraneo occidentale possono mettere a rischio le popolazioni ittiche e i piccoli pescatori, minando la sostenibilità del settore. Le evidenze in un'inchiesta che pubblicheremo in tre parti: qui la prima, sulla controproducente legislazione europea.


Il carbone soffoca i Balcani occidentali (e l'Europa) 

Venerdì, 29 Marzo 2019 | Maria Giulia Anceschi
| OBC Transeuropa

I 16 impianti a carbone dei Balcani occidentali inquinano quanto le 250 centrali attive all’interno dell'Unione europea. Le conseguenze sulla salute sono pesanti, non solo all’interno della regione.


L'Europa oltre il carbone

Venerdì, 29 Marzo 2019 | OBC Transeuropa

"I cittadini di tutta Europa vogliono i miglioramenti per la salute, l'ambiente e l'occupazione che derivano dal passaggio da carbone, petrolio e gas a un sistema basato su fonti pulite e sull'efficienza energetica universalmente accessibile, a prezzi accessibili e alimentato da fonti rinnovabili".


L’Atlante della politica agricola comune

Mercoledì, 27 Febbraio 2019 | Alternatives Economiques

"La nostra agricoltura sta cambiando e con essa i modelli sociali e l'ambiente".