Mondiali 2018: quasi un terzo dei giocatori europei è di origine migrante

Nonostante la crescente ostilità dell’Europa occidentale di fronte agli arrivi di migranti, le squadre europee ai Mondiali di calcio hanno, tra le loro fila, una forte rappresentazione di cittadini di origine extraeuropea.

Nonostante la crescente ostilità dell’Europa occidentale di fronte agli arrivi di migranti, le squadre europee ai Mondiali di Calcio hanno, tra le loro fila, una forte presenza cittadini di origine extraeuropea.

Lo nota il Times of India in una colorata infografica che racconta come “I migranti stanno rafforzando il calcio europeo”: secondo il quotidiano "cittadini con un passato di immigrazione sono, in proporzione, molto ben rappresentati nelle squadre dei mondiali di calcio rispetto alla popolazione totale". Ad esempio, "In Francia i migranti rappresentano il 6,8 per cento della popolazione totale, mentre i cittadini francesi di origine extracomunitaria rappresentano il 78,3 per cento dei giocatori della nazionale francese ai Mondiali del 2018”.

Venerdì, 29 Giugno 2018

Testata/e:

VoxEurop
share subcribe newsletter