Definire le battaglie politiche dell'Europa in vista delle elezioni europee

Un'indagine condotta da YouGov per lo European Council of Foreign Relations (ECFR) e pubblicata su 6 media nazionali evidenzia le preoccupazioni cruciali dei cittadini dell'Ue alla vigilia delle elezioni europee.

Di cosa tratta questo lavoro

Nell'ambito del progetto “Unlock Europe’s majority ” lo European Council of Foreign Relations (ECFR) ha pubblicato i risultati di un'indagine rivolta agli elettori di 14 Stati membri, che rappresentano fino all'80% dei seggi del Parlamento europeo. I risultati mostrano che i partiti principali non dovrebbero considerare la migrazione come una questione che definisce la campagna elettorale, nonostante gli sforzi degli euroscettici di portare la battaglia su questo piano. Per esempio, in 13 Stati membri su 14, una maggioranza relativa è d'accordo con l'idea di introdurre una maggiore protezione dell'ambiente, anche a costo di avere ripercussioni sulla crescita economica. Tra gli altri temi messi in evidenza ci sono gli alloggi e la disoccupazione, entrambi priorità assolute per i cittadini che vivono negli Stati membri dell'Europa meridionale.

Perché ci piace

Il sondaggio apre una nuova prospettiva sulla prossima campagna elettorale. I dati capovolgono alcune convinzioni profondamente radicate nelle élite politiche, come per esempio l'idea che l'immigrazione sia una questione più importante dell'emigrazione agli occhi dei cittadini. Inoltre questi dati fanno luce sulla divisione dell'opinione pubblica in tutto il continente, con persone del Nord e del Sud Europa che hanno priorità economiche e sociali diverse.

Mercoledì, 10 Aprile 2019

Testata/e:

VoxEurop
share subcribe newsletter