A proposito dei sistemi elettorali

Alla luce dell'ennesimo risultato elettorale in Spagna, un articolo di ElPaìs sottolinea il ruolo dei sistemi elettorali nella formazione dei risultati elettorali. 

Di cosa tratta questo lavoro

Un articolo pubblicato su El Pais analizza l’esito elettorale spagnolo. Jesús Sérvulo González ha mostrato come partiti spagnoli diversi debbano ottenere un numero incredibilmente alto di voti medi per deputato per essere rappresentati in Parlamento. Ad esempio, un partito quasi sconosciuto come ¡Teruel Existe! è entrato in Parlamento con un solo eurodeputato sostenuto da soli 19.696 voti. Nel frattempo, il partito di sinistra, Más País (3 seggi) ha dovuto raccogliere 192.352 - cioè quasi dieci volte il numero di ¡Teruel Existe! - per ottenere un lasciapassare a ciascuno dei suoi deputati. 

Perché ci piace

Insieme ad un'analisi pubblicata da The Guardian , l'articolo analizza come funziona un sistema elettorale nel trasformare in seggi il numero di voti: sono questi, infatti, a fare la differenza quando si tratta di formare un governo. 

Martedì, 12 Novembre 2019

Testata/e:

VoxEurop
share subcribe newsletter