Lo stato delle acque di balneazione in Europa

Il rapporto annuale sulla qualità delle zone di balneazione in Europa contiene una mappa interattiva che mostra il livello di inquinamento di oltre 22.000 spiagge.

Il rapporto annuale sulla qualità delle zone di balneazione  in Europa è prodotto dall'Agenzia europea dell'ambiente. Il documento si basa sull'analisi di campioni d'acqua raccolti in 22.000 spiagge in tutta Europa: i campioni sono valutati per individuare la presenza di batteri che indicano inquinamento da acque di scarico o bestiame.

Nel 2017, il 96 per cento dei siti soddisfaceva i requisiti minimi di qualità stabiliti dalla direttiva UE sulle acque di balneazione, mentre 294 (1,4 per cento) erano classificati di qualità "scarsa" e hanno dovuto pertanto essere chiusi per la stagione balneare. 76 siti sono stati classificati “scarsi”: 44 in Italia, 24 in Francia, 4 in Spagna e uno in Bulgaria, Danimarca, Irlanda e Paesi Bassi.

Il rapporto contiene anche una mappa interattiva che consente di consultare dati dettagliati e classifiche relative alla qualità delle acque di balneazione.

Martedì, 05 Giugno 2018

Testata/e:

OBC Transeuropa
share subcribe newsletter