Indicatori sanitari di base dell'Unione europea (ECHI)

Un elenco di 88 indicatori consente di confrontare la situazione della salute dei cittadini e dei servizi correlati in tutta l'Ue, anche grazie a un apposito servizio per la consultazione dei dati.

Gli indicatori sanitari di base europei (ECHI ) mirano a rendere comparabili una serie di informazioni relative alla salute a livello dell'Unione europea. Questi indicatori sono stati sviluppati a partire dal 2008, grazie a un'iniziativa dell'Ue volta a sostenere la sua strategia sanitaria. È stato prodotto un elenco di 88 indicatori sanitari, con definizioni precise e procedure di rilevamento. 

Attualmente vengono raccolti dati per oltre 60 di questi indicatori, raggruppati in cinque capitoli principali: fattori demografici e socioeconomici; stato di salute; determinanti della salute; servizi sanitari; promozione della salute. Nel loro complesso i dati arrivano a coprire il periodo compreso tra il 1949 e il 2080. 

Sul suo sito la Commissione europea mette a disposizione uno strumento per i dati ECHI , che consente di consultare e utilizzare facilmente gli indicatori ECHI e alcuni altri dati. Lo strumento permette di selezionare uno o più indicatori per un determinato periodo e di scegliere uno o più paesi, nonché valori medi e massimi/minimi. I dati sono presentati mediante grafici a linee o a barre, mappe o tabelle, tutte facilmente scaricabili in diversi formati. Quando possibile, i dati sono disaggregati per sesso, età, condizione socio-economica e regione. Ogni indicatore è accompagnato da metadati. 

Lunedì, 26 Agosto 2019

Testata/e:

OBC Transeuropa
share subcribe newsletter