Francia e Germania guidano la classifica dei commercio d'armi europeo

Secondo l'ultimo aggiornamento del database SIPRI, la Francia guida i paesi dell'UE nel settore del commercio delle armi.

Secondo l'ultimo aggiornamento del database SIPRI sulle vendite di armi, la Francia guida i paesi dell'UE nel commercio delle armi. Ha aumentato le sue esportazioni del 27 per cento tra il 2013 e il 2017 ed è stato il terzo maggiore esportatore di armi del mondo in quel periodo.

Le esportazioni di armi dalla Germania, il quarto maggiore esportatore nel 2013-17, sono diminuite del 14 per cento. Tuttavia, osserva il SIPRI, "le esportazioni di armi tedesche verso il Medio Oriente sono aumentate del 109 per cento". Le importazioni da parte degli stati europei sono diminuite del 22 per cento nel 2013-17, anche se "le consegne di aerei da combattimento avanzati da parte degli Stati Uniti aumenteranno il volume delle importazioni nei prossimi anni". Insieme agli Stati Uniti, "anche i paesi europei rimangono il principale esportatore di armi verso il Medio Oriente e hanno fornito il 98 per cento delle armi importate dall'Arabia Saudita", ha affermato Pieter Wezman, ricercatore del programma SIPRI per le armi e le spese militari.