Cultural and creative cities (European Commission)

Il Cultural and Creative Cities Monitor presenta una serie di parametri relativi alla vita culturale, all’apertura e al dinamismo di 168 città europee

Il Cultural and Creative Cities Monitor utilizza sia dati quantitativi, sia dati qualitativi per mostrare le prestazioni di 168 città selezionate in 30 paesi europei in base a una serie di parametri che descrivono la “Cultural Vibrancy” (vitalità culturale), la “Creative Economy” (economia creativa) e l’esistenza di un “Enabling Environment” (contesto favorevole) di ogni città.

Pubblicato per la prima volta nel 2017, il Monitor offre una lista di dati comparabili che possono essere utilizzati dai giornalisti per comprendere il ruolo della cultura e della creatività per il benessere sociale ed economico delle città, e per confrontare la propria città rispetto ad altri centri urbani simili grazie all’uso dei dati quantitativi e qualitativi.

Tra i parametri considerati, s’individua la situazione delle strutture e dei luoghi culturali, la partecipazione a eventi culturali, il peso dei lavoratori del settore creativo e della conoscenza e anche l’apertura, la tolleranza e la fiducia.

Domenica, 10 Dicembre 2017

Testata/e:

OBC Transeuropa
share subcribe newsletter